17
FEB

Cos'è la ricostruzione unghie con cartina?

Quando si fa la ricostruzione unghie con cartina 

La ricostruzione unghie con cartine è effettuata quando si vuole allungare l’unghia tramite l’utilizzo di supporto rimovibile in cartina adesiva, il quale si adatta a tutte le mani e permette di realizzare ogni forma e lunghezza delle unghie.

Cosa si usa per la ricostruzione unghie con cartina

Per ricostruire un’unghia occorre sempre un supporto (removibile o no) su cui creare la lunghezza. La ricostruzione delle unghie, infatti, può essere eseguita con l’ausilio di cartine o l’utilizzo di tip.

Le cartine sono dei supporti adesivi che aderiscono al dito, in prossimità del margine libero del piatto ungueale, utilizzate per la procedura di allungamento dell’unghia. È nella fase iniziale del lavoro di ricostruzione unghie, infatti, che l’onicotecnica, o l’estetista, dà la forma e la misura a ogni singola cartina per ottenere poi la forma dell’unghia desiderata (quadrata, ovale, stiletto, etc.). La ricostruzione delle unghie con cartina è caratterizzata quindi dall'uso di formine che sono applicate sotto il margine distale delle unghie, o vicino a questo, e su cui si stende il gel UV per creare l’allungamento. Dopo di che, quando il gel si è indurito con la polimerizzazione grazie alla luce UV emessa dalla lampada, la cartina è rimossa e l’allungamento dell’unghia creato viene limato per essere modellato.

L’operatrice termina poi il lavoro di ricostruzione con cartina sigillando il gel con un Top Coat, per un effetto naturale, oppure con un gel colorato o uno smalto semi-permanente per un effetto total color, oppure anche con vari decori, per una Nail Art frizzante.

 Come si fa la ricostruzione unghie con cartina (step by step)

1.              Posizionare la Cartina in modo che aderisca bene anche ai lati e sotto l’unghia.

2.              Stendere il Promotore su tutta l’unghia.

3.              Applicare uno strato sottile di Gel stendendolo su tutta l’unghia senza toccare la cuticola. Il gel deve applicato anche sulla cartina fino alla lunghezza desiderata.

4.              Polimerizzare il gel in Lampada UV.

5.              Costruire la punta dell’unghia sulla Cartina con un Gel Builder costruttore, più o meno pigmentato a seconda dell’effetto desiderato, disegnando la lunetta.

6.              Posizionare l’unghia nella Lampada UV.

7.              Applicare uno strato Gel Costruttore, stendendolo con il Pennello su tutta l’unghia.

8.              Per ottenere la corretta curvatura, applicare una quantità maggiore di Gel Costruttore al centro dell’unghia.

9.              Posizionare l’unghia nella Lampada UV per un minuto.

10.           Togliere delicatamente la Cartina.

11.           Posizionare l’unghia capovolta nella Lampada UV per alcuni secondi per polimerizzare anche il gel sottostante.

12.           Modellare la punta e limare i lati con la parte più ruvida di una Lima 100/150 in modo da ottenere la forma desiderata. Rifinire la limatura con il Buffer e rimuovere la polvere di limatura con lo Spazzolino per unghie.

13.           Applicare uno strato di gel lucidante o Top Coat stendendolo con il Pennello per Gel su tutta l’unghia senza toccare la cuticola. Sigillare bene anche la punta e i laterali dell’unghia.

14.           Posizionare l’unghia nella Lampada UV per tre minuti.

 

Vantaggi della ricostruzione unghie con cartina

La ricostruzione unghie cartina è indicata per allungare le unghie naturali, soprattutto quelle rovinate o anche mangiate, sulle quali il supporto della tip non avrebbe sufficiente presa. Ecco perché la ricostruzione unghie con cartina è un trattamento estetico indicato per l’onicofagia.

I gel più adatti per la ricostruzione unghie con cartina

Per eseguire la ricostruzione unghie con cartina si possono utilizzare vari gel, secondo le tipologie di unghie. Si possono usare gel del sistema trifasico, ma anche gel monofasico ad alta viscosità e gel costruttori coprenti oppure camouflage, per ottenere un effetto nude naturale.

Potrebbe piacerti anche
Prodotti suggeriti