05
NOV

Acrygel o Polygel?

Scopri tutto su Acrygel, il gel ricostruzione unghie ibrido!

Acrygel, a volte chiamato anche Polygel, è un prodotto per la ricostruzione unghie che, come dice il nome, nasce dalla combinazione di due prodotti: l'acrilico e il gel.

Acrilico e Gel per la ricostruzione unghie

Vediamo prima cosa sono questi due prodotti da cui Acrygel prende il nome. Il metodo Acrilico utilizza la polvere acrilica (polimero) e il liquido (monomero) che, opportunamente miscelati, formano un composto consistente e omogeneo che si applica sull’unghia e si modella in modo da dare la forma e la lunghezza desiderate. Asciuga all’aria in tempi brevi.

Il Gel è un composto che si presenta allo stato fluido. Disponibile in differenti viscosità, il gel è già pronto per essere applicato sull’unghia. Più elastico dell’acrilico e facilmente lavorabile, il gel è disponibile in formule autolivellanti o che necessitano di limatura dopo l’applicazione. In quanto fotoindurente, necessita di lampada UV/LED per la polimerizzazione.

Le caratteristiche di Acrygel, il gel ibrido

In tempi recenti è entrato a far parte del mondo della ricostruzione unghie un altro prodotto: Acrygel, definito ibrido proprio perché combina alcune caratteristiche di lavorazione comuni sia dell’acrilico che del gel. A differenza dell’acrilico, Acrygel è già pronto per l’uso e non necessita del liquido monomero dal fortissimo odore. L’assenza di odore è dunque un’importante vantaggio di Acrygel, che lo rende ben tollerato a chi lo utilizza, operatore e cliente. Allo stesso modo del gel anche Acrygel è un prodotto che polimerizza nella lampada UV/LED. Altra importante caratteristica di Acrygel è quella di avere una elevata viscosità grazie a cui si può applicare con precisione su più unghie alla volta, in quanto non cola e non asciuga durante l’applicazione. Più duro rispetto al gel e più flessibile rispetto all’acrilico, Acrygel è resistente e leggero, morbido da limare, garantisce risultati di ottima tenuta e lunga durata anche sulle lunghezze più estreme. 

Acrygel è confezionato o in tubetti, tipo dentifricio, da premere per fare uscire il prodotto, o in vasetti assai più pratici perché consentono di usare il prodotto fino alla fine senza spreco alcuno.

Acrygel, per quanto duro e resistente, è morbido da limare e contrariamente all’acrilico non richiede l’uso della fresa, si rimuove facilmente con una lima da 100 grits.

Quando si usa Acrygel?

Acrygel è indicato su tutte le tipologie di unghie sia per una semplice copertura con un effetto naturale sia colorato se ricoperto con un gel o smalto semipermanente.

Si può usare anche per l’allungamento con Tip, con Cartina e con Tip Dual Form ed è molto indicato anche su unghie onicofagiche.

Ideale per tutte le lunghezze anche estreme, permette di realizzare forme diverse utilizzando la tecnica della cartina con possibilità di pinzatura grazie alla sua elasticità.

Come si usa Acrygel?

Data la sua particolare densità, Acrygel richiede una differente tecnica di applicazione rispetto al gel tradizionale. Si preleva dal contenitore nel quantitativo necessario con una spatola in metallo e si appoggia sull’unghia. In seguito si modella con un pennello piatto con punta arrotondata inumidito in un liquido specifico a base alcolica che permette di far scorrere il pennello sul prodotto. In questa fase, a differenza dell’acrilico con cui bisogna essere abbastanza rapidi per evitare che indurisca all’aria, c’è tutto il tempo per modellarlo prima di polimerizzarlo nella lampada UV/LED .

La sua notevole viscosità evita che si sposti sull’unghia durante la lavorazione, di conseguenza è possibile applicarlo su tutte le unghie di una mano prima di entrare in lampada.

Vediamo ora i passaggi per la ricostruzione unghie con Acrygel.

Di seguito le indicazioni per l’applicazione (guarda il Video)

-       Preparare l’unghia e opacizzarla con la lima 180 grits

-       Eliminare la polvere con lo spazzolino per unghie

-       Applicare Bonder Plus e lasciarlo asciugare all’aria

-       Con la Spatola prelevare la quantità necessaria di Acrygel e applicarlo sull’unghia

-       Inumidire il pennello con Acrygel Solution e modellare Acrygel per dare la forma desiderata

-       Polimerizzare in Lampada

-       Modellare l’unghia con la lima

-       Eliminare la polvere con lo spazzolino per unghie

-       Applicare il lucido finale Quick Shine

-       Polimerizzare in Lampada 

Come si usa Acrygel con la Tip Dual Form?

Le tip Dual Form sono speciali formine riutilizzabili in morbida plastica trasparente. Permettono di allungare l'unghia naturale con Acrygel in modo semplice e veloce. Il prodotto viene steso all'interno della Dual Form che viene poi appoggiata sull'unghia realizzandone la struttura senza necessità di limatura.

Di seguito le indicazioni per l’applicazione di Acrygel con la Tip Dual Form (guarda il Video):

-       Preparare l’unghia

-       Stendere Bonder Plus

-       Scegliere la misura adatta di Tip Dual Form per ogni unghia

-       Utilizzando la Spatola prelevare Acrygel e applicarlo all’interno della Tip Dual Form

-       Stendere il gel in strato sottile partendo dalla parte più larga fino alla lunghezza desiderata, modellandolo con il Pennello inumidito con Acrygel Solution

-       Appoggiare la Tip Dual Form sull’unghia con una leggera pressione dall’alto verso il basso

-       Polimerizzare in Lampada

-       Sollevare delicatamente la Tip Dual Form

-       Limare la punta e i lati e, in caso di spessore, anche la parte sottostante dell’unghia

Una volta rimossa la Tip Dual Form l’unghia risulta perfettamente lucida e omogenea. Non è dunque necessario applicare il lucido finale.

Naturalmente per eseguire correttamente questi passaggi è importante seguire un corso di formazione professionale, Corso di Acrygel. Il lavoro sarà più facile per chi già possiede la manualità dell’acrilico. 

Acrygel o Gel per la ricostruzione unghie?

Entrambi i prodotti sono validi e ottengono risultati eccellenti, non esiste quindi il prodotto migliore in assoluto. La scelta può dipendere da molti fattori. Anche la temperatura ha la sua importanza, ad esempio in estate con il caldo il gel tende ad ammorbidirsi con il rischio di colare sulla pelle. Questo naturalmente dipende dal tipo di gel che si usa e si può ovviare all’inconveniente mantenendolo in un luogo fresco. Inoltre il gel durante il periodo caldo può creare la sensazione di calore in lampada. Al contrario quando le temperature sono più fredde il gel è il prodotto ideale, veloce ed estremamente trasparente si adatta a tutti i tipi di unghie.

Il gel soprattutto se autolivellante è più semplice e veloce da applicare, in particolare su unghie di media lunghezza e se si è bravi non è necessario limare mentre Acrygel in ogni caso va limato per creare la giusta bombatura. In genere Acrygel è maggiormente indicato se si vogliono realizzare forme e lunghezze particolari.

In conclusione non ti resta che provare entrambi, capirai da sola qual è il tuo preferito!

Potrebbe piacerti anche
Prodotti suggeriti