28
DIC

Basi per Smalti Semipermanenti

Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla base per smalto semipermanente.

Le Basi per Smalti Semipermanenti: come sceglierle?

Come già sappiamo, per l’applicazione dello smalto semipermanente i tre prodotti necessari sono: la Base, il Colore e il Top Coat.

Vogliamo soffermarci sulle varie basi che sono disponibili in diverse formulazioni per aiutarvi a scegliere quella più adatta alle vostre necessità.

Base e Top Coat Semipermanente in un unico prodotto

Partiamo dalla base del semipermanente più diffusa: Base&Top Coat, che ha una doppia funzione in quanto si può utilizzare sia come base che come top finale. In genere si applica dopo aver steso sull’unghia Ultrabond, primer delicato non acido che permette una maggior adesione e durata anche in caso di unghie deboli o con particolari esigenze, come unghie naturalmente grasse o spesso a contatto con l’acqua. Ultrabond è un liquido che si stende sull’unghia naturale, non necessita di asciugatura in lampada ma sono sufficienti 20 secondi all’aria.

Base&Top Coat è una base trasparente a bassa densità che si applica prima della stesura del colore e si asciuga in lampada Led o UV. Sottile, non crea spessore ma rinforza l’unghia naturale oltre a proteggerla dal contatto diretto con i pigmenti dei colori che possono macchiarla. Inoltre, ha la comodità di essere utilizzata anche come Top Coat, cos’ da avere un unico prodotto per entrambe le funzioni.

Base per Smalto Semipermanente con vitamine

In alternativa a Base&Top Coat ci sono anche delle basi alla vitamina, ad esempio la Vitamin Base di RobyNails, speciale base con vitamine contenente Vitamina B5 e Vitamina E, particolarmente indicata per rinforzare le unghie naturali fragili e sottili. La presenza delle vitamine favorisce la crescita dell'unghia naturale e assicura l'ottimale durata del servizio.  Anche questa base è trasparente e leggermente più densa rispetto a Base&Top Coat

Tutte le basi dello smalto semipermanente hanno lo strato di dispersione che non necessita di essere rimosso in quanto utile per l’adesione del colore.

Filler Base o Basi Riempitive per Smalti Semipermanenti

Esistono poi delle speciali basi, chiamate solitamente Filler Base: si tratta di basi riempitive da usare in alternativa alle basi tradizionali che permettono di modificare la forma e la lunghezza dell’unghia naturale, dandole una struttura più resistente. Autolivellanti, presentano una densità maggiore e per questo motivo possono essere usate anche per riparare gli angoli o creare leggeri allungamenti. Le Filler Base hanno un’ottima tenuta anche senza l’utilizzo di primer, garantiscono un’eccezionale durata al Gel Polish e si rimuovono facilmente.

Le Filler Base possono essere sia trasparenti che leggermente colorate per un bellissimo effetto nude naturale. Per scoprire tutto sulle Filler Base, potete leggere questo articolo!

Le migliori Basi per Smalti Semipermanenti

Dopo aver illustrato le basi più conosciute vorremmo ribadire l’importanza della scelta di una  buona base, perché da questa dipendono la qualità e la durata del servizio. Ovviamente bisogna tener conto del tipo di unghia naturale da trattare, per questo motivo è fondamentale informarsi sulle caratteristiche di ogni singolo prodotto e conoscerne le modalità di applicazione. La scelta sul mercato è abbastanza varia, ma affidandovi a un’azienda seria avrete sicuramente solo soddisfazioni!

Potrebbe piacerti anche
Prodotti suggeriti